in

Cucina giapponese: nikuman

Nella cucina giapponese esistono tantissime ricette che non sono diffuse all’estero, una di queste è sicuramente quella dei nikuman, dei fagottini lievitati che prendono spunto dalla cucina cinese. I nikuman hanno un ripieno saporitissimo da classico sapore della cucina giapponese.


I nikuman altro non sono che ravioli di pasta lievita ripieni di carne, pesce e verdure, ottimi come spuntino o come antipasto, si prestano ad ogni occasione, anche per un buffet, magari potete prepararli in anticipo e poi congelarli, scongelati nel microonde e serviti caldi sembrano appena fatti.
I nikuman in giappone si trovano spesso anche nei chioschi e nei convenience store, vengono mangiati molto come snack, un po’ come la nostra pizza a taglio.
Questa ricetta, come tutte le preparazioni a base di lievito di birra, vi impegnerà un pochino di più, ma ne vale veramente la pena.

CUCINA GIAPPONESE – NIKUMAN: Ingredienti (per 8 ravioli)
Per l’impasto
250g farina 00
1 cucchiaino di lievito di birra in polvere
5g di lievito per dolci
25g zucchero
uno o due pizzichi di sale
1 cucchiaino di olio di sesamo
130ml di acqua tiepida + l’acqua dove sono stati fatte reidratare dei funghi shiitake

Ripieno
150g di carne di maiale tagliata sottile
50g di gamberetti
1/2 cucchiaino di sale
Un pizzico di pepe
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di salsa di soia
1 cucchiaino di salsa di ostriche
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaino di olio di sesamo
100g cavolo verza
40g cipollotti
1 cucchiaino di zenzero fresco tritato
2 Funghi Shiitake
8 foglietti di carta da forno (5x5cm)

CUCINA GIAPPONESE- NIKUMAN : Preparazione
Strizzate bene i funghi shiitake e lasciate l’acqua dove li avete ammollati per tutta la notte in frigorifero, tagliateli a pezzettini piccoli e metteteli da parte.
Prepariamo ora l’impasto per i nikuman. In una ciotola mettete la farina, tutti e due i tipi di lievito, il sale, lo zucchero e mescolate bene.
Aggiungete l’olio di sesamo e mescolate. Aggiungete gradualmente il brodo fatto con l’acqua tiepida e quella dei funghi e mescolate bene con un cucchiaio. Quando l’acqua sarà assorbita pulite il cucchiaio ed impastate con le mani. Quando la farina sarà tutta assorbita, spostate l’impasto sul piano da lavoro e lavorate bene per circa 5/8 minuti, finchè non sarà ben liscia. Formate una palla e mettete in una ciotola coperta con della pellicola. Per velocizzare la lievitazione potete mettere dell’acqua calda in una scatola di polistirolo mettere la ciotola con l’impasto all’interno e poi chiudere e far riposare per circa 40/45 minuti. Se non avete questa possibilità potete mettere l’impasto nel forno tiepido (a circa 28/30 gradi) per circa 1 ora, oppure tenere la ciotola in un posto caldo per almeno un paio d’ore.
Se la temperatura ambiente dove viene fatto riposare l’impasto supera i 55 gradi, la pasta non crescerà bene.

Prepariamo ora il ripieno: sbollentate o cuocete al vapore il cavolo verza per alcuni minuti e poi tritatelo, strizzate l’acqua in eccesso e mettete in una ciotola. Tritate i cipollotti e aggiungeteli alla verza. Tritate i gamberetti e tagliate la carne a pezzettini oppure fatela macinare dal macellaio.
Vesate la carne in una ciotola e conditela con il sale, il pepe, lo zucchero, la salsa di soia e di ostriche e l’olio di sesamo. Aggiungete l’amido e mescolate e poi aggiungete le verdure, i gamberetti, lo zenzero tritato e i funghi shiitake e mescolate bene. Dividete in otto parti e lasciate riposare.

Riprendete la pasta e lavoratela leggermente sul piano di lavoro. Dividetela in otto palline dello stesso peso, lasciatele riposare per circa 10 minuti coperte con un panno umido.
Dopo il riposo prendete una pallina alla volta e schiacciatela leggermente, con un matterello stendetela fino a farla diventare un disco di circa 10 cm di diametro. Schicciate bene le estremità per renderle meno spesse, mettete la pallina di ripieno al centro e chiduetele come più vi piace.
Quando avrete preparato le 8 palline, appoggiatele su un foglietto di carta da forno e fatele cuocere al vapore per circa 15 minuti. Cuocetele 4 alla volta per evitare che si attacchino. Lasciate intiepidire e gustate, saranno ottime!

CUCINA GIAPPONESE- NIKUMAN : Video ricetta
Sul canale You tube di , potete seguire tutto il processo di preparazione dei nikuman. Vi consigliamo di prepararne un po’ di più per poi metterli in freezer, sono utilissimi quando non avete voglia di cucinare o per uno spuntino veloce, basterà scongelarli nel microonde in pochi minuti.
Se non amate la carne, potete sempre sostituire la parte di carne con dei gamberetti.
Se volete acquistare i potete consultare l’elenco di negozi on line e le dritte che vi fornisce cucinare web.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Chef Academy

La pasta sfoglia in cucina