in

Ricetta pasta fresca fatta in casa

Nonostante esistano centinaia di tipi di pasta pronta, è sempre una grande soddisfazione preparala in casa da soli. Imparerete a preparare ravioli, tagliatelle, pappardelle, mille e una pasta per ogni desiderio!

Ma chi fu il primo ad inventare la pasta? Si crede che Marco Polo nel XIII secolo abbia scoperto la pasta in Cina e l’abbia poi portata in Italia. La cosa che suscitò il suo interesse fu il fatto che i cinesi mangiavano qualcosa di simile a quello che si mangiava nel suo paese. La pasta era infatti già diffusa in Italia quando il romano Apicius scriveva nel suo libro De re coquinaria nel I sec. a. C., a quanto pare però in Cina i noodles venivano consumati da molto prima. Passiamo ora alla preparazione. La farina migliore da usare è quella di grano duro o di semola. Se non riuscite a trovarla potete utilizzare la farina di grano tenero 00.

PASTA FRESCA : L’impasto a mano
Per fare l’imapsto a mano si adotta una tecnica semplice che richiede tempo ma ottimi risultati. Con le dosi si seguito potete preparare 6-8 porzioni di pasta come primo piatto o 4 come piatto principale.

Setacciate 300gr di farina e disponetela a fontana sulla spianatoia.
Versatevi al centro tre uova sbattute e impastate gli ingredienti con la punta delle dita, spingendo pian piano la farina sulle uova. Incorporate sempre più farina dal bordo, magari aiutandovi con una spatolina. Lavorate finchè tutte le uova saranno ben assorbite, l’impasto deve essere morbido, se appiccicoso, aggiungete altra farina.
Iniziate a tirare l’impasto con il palmo della mano allontanandolo da voi mentre con l’altra mano lo tenete fermo. Continuate finchè l’impasto non sarà liscio, elastico e soffice.
Lasciate riposare l’impasto per circa 1 ora coperto con un panno prima di stenderlo.

PASTA FRESCA : L’impasto a macchina
Se avete un robot o un’impastatrice potete risparmiare tempo per realizzare la vostra pasta fatta in casa.
Con il mixer potete usare la lama di metallo. Con l’impastatrice utilizzate il gancio indicato dal modello che possedete. Attenzione a non sovraccaricare la macchina, se usate un robot da cucina non potete utilizzare più di 450gr di farina alla volta. Mettete 300gr di farina nel mixer e aggiungete un’uovo, fate partire il mixer e lavorate l’impasto finchè l’uovo non si è ben incorporato. Mentre il robot è in funzione aggiungete una alla volta le altre uova attraverso l’apertura apposita e procedete finchè l’impasto sarà omogeneo.
Versate l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo finchè non diventa soffice ed elastico.
Anche in questo caso lasciate riposare per almeno un ora coperto con un panno.

PASTA FRESCA : L’impasto aromatizzato
Potete decidere di fare una pasta colorata o aromatizzata, in questo caso l’aroma va aggiunto in base alla sua consistenza. Se aggiungete aromi secchi vanno mescolati alla farina, se invece aggiungete verdure sminuzzate o coloranti o aromi liquidi vanno allora mescolati con le uova.

PASTA FRESCA : Consigli
– A seconda del tipo di farina usata potrebbe essere necessario aggiungere dell’olio per tenere insieme l’impasto.
– infarinate bene le mani e la spianatoia di tanto in tanto quando lavorate l’impasto per evitare che si attacchi
– Non abbiate fretta di finire l’impasto, più viene lavorato e migliore sarà la consistenza della pasta che andrete a preparare
– Se aggiungete aromi o verdure all’impasto aggiungete anche un po’ di farina per assorbire l’umidità in eccesso

E ora dovete solo divertirvi a realizzare i vostri piatti preferiti, ravioli, cannelloni, lasagne tagliatelle.. insomma date sfogo alla vostra fantasia, ad esempio con alcune delle nostre ricette come i o quelli che fanno parte degli sfiziosi menu delle feste. 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Insalate estive

Muffins limone e zenzero