in

La tavola di Natale

Durante il periodo natalizio ci possono essere molte occasioni per apparecchiare la tavola in modo elegante e raffinato, senza però eccedere e ostentare. Anche le semplici cene  con gli amici per scambiarsi i regali e gli auguri possono diventare occasioni speciali impreziosite da tavole eleganti. Ma come scegliere i colori e i pezzi per apparecchiare la nostra tavola di natale?

Per apparecchiare la tavola delle feste una scelta quasi d’obbligo è utilizzare colori neutri: rispecchiano la semplicità e l’eleganza e possono essere uniti a piccoli tocchi personali o anche eccentrici. I tessuti sono la base dell’apparecchiatura, scegliere colori troppo forti potrebbe risultare un po’ eccessivo, è invece preferibile utilizzare una base neutra e impreziosirla con tocchi di colore.

Il segreto per una tavola perfetta è sicuramente evitare di aggiungere troppo, togliere spesso rende tutto molto più elegante e raffinato. Una tavola sontuosa non è necessariamente ricoperta di cose di ogni genere, al contrario, possiamo rendere sontuosa una tavola anche solo con un servizio di piatti in fine porcellana e una splendida tovaglia di lino perfettamente stirata. Per cene meno importanti o per dare un tocco moderno alla tavola delle feste è possibile anche apparecchiare con i runner o chemin de table, possibilmente in lino (se ne trovano a metraggio da , in colori neutri adatti a tutte le soluzioni). 

La soluzione dei runner può essere utile anche quando durante la settimana accogliamo degli amici a casa e vogliamo impiegare il minor tempo possibile sia per apparecchiare che per sparecchiare senza andare a dormire troppo tardi.

Per tutti coloro che sono appassionati di tavola delle feste è senza dubbio d’obbligo acquistare il libro di  esperta di galateo e cucina e fondatrice della casa editrice .

 

 

APPARECCHIARE  LA TAVOLA DELLE FESTE

La cena della Vigilia di Natale, secondo la tradizione, è una cena “di magro”, quindi è preferibile usare un’apparecchiatura e un menu che non ostentino opulenza. Se la cena è in famiglia e il numero dei commensali no è troppo elevato è possibile utilizzare i runner o chemin table, se invece gli invitati sono piuttosto numerosi e magari in numero dispari è meglio optare per una tovaglia di lino o cotone ma sempre nei colori neutri e caldi come il beige, il cotone grezzo, un bianco sporco. Se utilizzate i runner è importante che siano stirati senza pieghe, se avete tempo potete stirarli prima di apparecchiare la tavola, altrimenti potete riporli stirandoli con una sola piega per praticità.

Per il giorno di Natale una delle tavole più eleganti che si possono apparecchiare ha sicuramente la base bianca. Il bianco è un colore splendido, ottimo per tutte le occasioni e per tutte le stagioni, si può impreziosire facilmente con dettagli di pregio, servizi di posate in argento, calici in cristallo e porcellane finissime. Inoltre, utilizzare un tovagliolo in lino colorato, o con una decorazione,  magari bordeaux, rende la tavola più piacevole senza appesantirla.

Un’idea di sicuro impatto è utilizzare, come da tradizione nordica, della pelliccia sintetica sotto i piatti al posto della tovaglia, è un po’ costoso ma l’effetto finale è fantastico per una cena di capodanno o per un Natale intimo con pochi parenti. Potete anche utilizzare il velluto, magari riciclando un copriletto imbottito, che da l’idea di calore e informalità, ma che dona alla tavola un’aspetto magnifico.

 

Piatti e vassoi

Il servizio di piatti da utilizzare a Natale o durante le feste è generalmente bianco, con bordi argentati  o dorato o piccoli decori possibilmente tono su tono. Se in casa non avete molto spazio e non potete acquistare piatti per ogni occasione, sarebbe utile acquistare un unico servizio, di porcellana, con una fantasia neutra, o anche semplicemente bianco, che può andare bene per ogni occasione.

Per una tavola formale o molto elegante non può mancare il sottopiatto, che sia in argento, cristallo o abbinato ai piatti, rende la tavola molto elegante. Per i vassoi, zuppiere e piatti da portata, vale la stessa regola del sottopiatto, che sia argento, cristallo o dello stesso materiale del servizio di piatti, l’importante è che siano abbinati al resto degli oggetti presenti sulla tavola.

 

Posate e bicchieri

Se possedete un servizio di posate in argento, la tavola delle feste è sicuramente l’occasione ideale per utilizzarlo. Altrettanto belli e decisamente meno costosi sono i servizi di lega d’argento o materiali argentati che danno lo stesso effetto dell’argento facendovi risparmiare sull’acquisto. Anche l’acciaio di ottima qualità è ideale, l’importante in alcuni casi, è scegliere una forma un po’ sontuosa che dia l’idea di una posata importante.

Le forchette saranno posizionate a sinistra del piatto, da sinistra verso destra nell’ordine in cui serviranno. Più vicine al piatto quelle che serviranno per ultime e più lontane quelle che saranno utilizzate per prime. L’unica eccezione è la forchetta da ostriche che va posizionata a destra.

Stessa cosa vale per coltelli che vanno posizionati a destra del piatto. I coltelli in particolare vanno posizionati con la lama verso il piatto. Se c’è una minestra il cucchiaio va posizionato alla destra dei coltelli. Le posate da dolce, come forchettine o cucchiaini, non si apparecchiano più in orizzontale sopra al piatto, ma arrivano al momento del servizio, e si apparecchiano con la stessa regola.

Il numero di bicchieri presente deve essere sempre due, al massimo tre, nel caso in cui ci siano due vini diversi. Il bicchiere per l’acqua, il vino rosso e il vino bianco. Vanno posizionati in alto, leggermente a destra rispetto al piatto.

 

Accessori

Se avete piattini, caraffe, candelabri in argento, la tavola delle feste è sicuramente il momento migliore per tirarli fuori. L’argento è sempre gradito su una tavola in festa, che sia formale o informale, il luccichio dell’argento da sempre una sensazione di lusso senza esagerare.

Le candele a tavola, specialmente se posizionate singolarmente in porta candele d’argento o vetro o materiali argentati, magari a gruppi di due o tre, rendono la tavola più accogliente e un po’ meno formale.

Altro accessorio che possiamo rispolverare nelle cene natalizie o comunque ogni volta che apparecchiamo la tavola delle feste, è il porta tovagliolo, d’obbligo in materiali lussuosi e insoliti, non quelli di plastica anni 60. Fili di perle o intrecci argentati sono ideali per raccogliere il tovagliolo posizionato sopra il piatto al centro. Se invece volete usarli solo come ferma tovagliolo, questo sarà posizionato a sinistra del piatto, dopo le forchette. Evitate di piegare il tovagliolo in forme strane, non da mai un effetto elegante e comunque non è certo previsto dal galateo.

 

Centrotavola

I centro tavola sono una nota dolente dell’apparecchiatura della tavola. Di sicuro, poco eleganti sono i centrotavola alti a dismisura, che non permettono ai commensali di guardarsi e quindi di conversare. Inoltre andrebbero sempre scelti piccoli e bassi, per non dare fastidio all’apparecchiatura. Sarebbe ideale creare centrotavola in tema con il menu o con la stagione oppure con l’occasione. Possono essere realizzati con fiori o frutta, o per una tavola più informale, con oggetti come corteccia, sassi argentai, pigne dorate, e così via. Se avete una tavola tonda o ovale, e lo spazio centrale è piuttosto ampio, prevedete almeno due o tre decorazioni di piccola taglia.

 

Insomma i giorni di festa possono essere ottime occasioni per accogliere i propri famigliari e amici con calore e apparecchiando per loro tavole preziose che renderanno queste occasioni molto più speciali. Di sicuro al giorno d’oggi, specialmente nell’informalità dei pranzi e cene di famiglia è difficile seguire le regole del galateo, ma non è detto che tutte queste regole debbano essere seguite fin nei dettagli. Spesso sapere cosa fare e non fare ci aiuta a creare delle occasioni conviviali, mantenendo l’eleganza di una tavola semi formale con i dettagli informali che rendono tutto molto più appetibile a chiunque.

 

 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come apparecchiare la tavola per un buffet?

I sofficini Findus nella tua cucina