in

Il panettone

Gli amanti del panettone natalizio, ricco di uvetta, canditi, glassa di mandorle, aspettano il Natale per poter mangiare una bella fetta. Infatti nelle ricette tradizionali natalizie, non si può non pensare al panettone come dolce tipico delle festività. Il panettone ha una storia  antica che proviene dal nord Italia, assaporiamolo con Cucinare-web e vediamo insieme le varianti gustose.

Ricetta Panettone: Ingredienti
800gr di farina bianca
15gr di lievito in polvere
60ml di latte tiepido
150 g di burro + 1 pezzo per imburrare
400 gr di zucchero superfino
1 pizzico di sale
2 uova intere + 4 albumi
50 gr di uvetta
40 gr di canditi misti
40 gr di cedro e arancia canditi

Ricetta Panettone:Preparazione
Vi consigliamo di preparare questa ricetta almeno un paio di giorni prima. 
Mettete in una ciotola il lievito e 200gr di farina, poi aggiungete il latte tiepido. Impastate brevemente fino a fare una piccola palla e lasciate riposare per tutta la notte.
Il giorno seguente riprendete l’impasto e lavoratelo energicamente aggiungendo 100gr di farina, mezzo cucchiaio di acqua (se l’impasto è troppo duro), coprite con della pellicola trasparente e lasciate a lievitare per circa 2 ore. Ripetete l’operazione aggiungendo altri 100gr di farina e mezzo cucchiaio di acqua tiepida e lasciate riposare per altre 3 ore.
Mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida per farla rinvenire e imburrate lo stampo per il panettone.
Sciogliete il burro a fiamma bassissima o al microonde, in una ciotola unite lo zucchero e il sale e fate sciogliere in poca acqua su fiamma bassa, fino ad ottenere uno sciroppo. Togliete dal fuoco e aggiungete uova e albumi.
Riprendete l’impasto lievitato e trasferitelo su un piano da lavoro o in una grande ciotola. Poco alla volta lavorare e mano unendo il resto della farina, il burro fuso e il composto di uova. Procedete alternando gli ingredienti a poco a poco.
Non appena tutti gli ingredienti si saranno completamente amalgamati, infarinate l’uvetta e aggiungetela all’impasto, aggiungete infine i canditi e mettete nello stampo a lievitare per almeno altre 3 ore.
Infornate il panettone a 180°C per circa 55 minuti, o finché la superficie sarà ben gonfia e dorata. Fate raffreddare il dolce a testa in giù, altrimenti tutte le uvette scenderanno sul fondo. Servire tiepido o conservate vicino ad una fonte di calore fino al momento di servirlo ai vostri ospiti. 
Il risultato vi stupirà senza dubbio!
Buone feste!

Panettone: consigli e curiosità
Il panettone è un dolce tipico milanese che si gusta nelle festività natalizie: alto, soffice, ripieno di uvetta e canditi nella ricetta classica, ormai conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Una curiosità è che i canditi sono stati aggiunti solo in un secondo tempo. Nelle ricette degli ultimi anni altri ingredienti sfiziosi sono stati inseriti al panettone classico: gocce di cioccolato al posto di canditi e uvetta, creme al cioccolato o pasticciere, copertura di cioccolato. Per gli amanti della ricetta tradizionale, quella delle aggiunte è un vero orrore, per i golosoni, un gran piacere. Tra i panettoni più amati e conosciuti, quelli di sono senza dubbio molto popolari. L’azienda, nata come piccola pasticceria, è cresciuta negli anni e ora produce tantissimi panettoni, sia classici, ma anche particolari, per esempio Il Golosone Zuppa Inglese, o Il Golosone CiocoCaramel, o quello Speciale Tutti Frutti dal sapore esotico. Tra le novità, il panettone uvetta e gocce di cioccolato. Per chi avesse voglia di fare un regalo originale e dai costi contenuti, Bonifanti è specializzato nelle confezioni per i : incartati a mano, in eleganti scatole, in preziose confezioni regalo. I panettoni sono tutti artigianali con lievito naturale. Per gli amanti del panettone piemontese, Galup è specialista nella ricetta del e ricoperto con glassa alle nocciole del Piemonte, preparato secondo una ricetta esclusiva di Pietro Ferrua. Anche Galup abbina alla tradizione del panettone con uvetta e canditi, anche i più moderni panettoni farciti con creme semplici o al cioccolato. Il sito , specializzato nei panettoni milanesi, consiglia di consumare il panettone non prima di averlo tenuto per circa un’ora vicino ad una fonte di calore, che ne esalti la fragranza e gli ingredienti. 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Fette biscottate integrali

Tombola golosa per bambini