in

Il Gambero Rosso: un’evoluzione continua

Un progetto, mille progetti: difficile classificare Gambero Rosso! Una guida per tutto il mondo dell’enogastonomia con l’eccellenza delle tre forchette o dei tre bicchieri Gambero Rosso; un sito enogastronomico, un canale satellitare sul mondo della cucina che trasmette 24 ore su 24; due Città del Gusto che rappresentano un universo a sé stante. Gambero Rosso è tutto questo e molto di più.

Parlare di è come parlare di una scatola cinese contenente tante altre scatoline al suo interno che sembrano non finire mai. La storia è molto semplice: nel 1986 Gambero Rosso nasce come supplemento di otto pagine del giornale “Il Manifesto”: inizialmente si occupa soltanto di vini e degustazioni. Già nel 1987 Gambero Rosso srl nasce come casa editrice con una guida sui migliori vini d’Italia: i tre bicchieri sono il simbolo dell’eccellenza, diventando un importante criterio di scelta sia per i consumatori che per i ristoratori e per le enoteche. L’ideatore di questo progetto enogastronomico è stato Stefano Bonilli. Infatti dai vini, il passaggio alla gastronomia e al proporsi come guida per i ristoranti d’Italia il passo è stato breve. Per ristoratori, enoteche e pizzerie avere le agognate tre forchette diventa il simbolo dell’eccellenza, come i tre bicchieri lo sono per i vini. Gambero Rosso per valutare un ristorante controlla le cucine, le cantine, i servizi e gli ambienti in genere. Dal 1992 Gambero Rosso diventa un vero e proprio mensile con tematiche quali cibo, vino, turismo enogastronimico e la solita attenzione al rapporto tra qualità e prezzo. Ma Gambero Rosso non si ferma, le scatole cinesi continuano ad aprirsi, le idee non mancano mai. Così dal 1999 Gambero Rosso diventa un programma televisivo: subito seguitissimo dagli appassionati di cucina. Un canale per chi ama mangiare o cucinare, bere, ovvero tutto quello che si può trovare nel mondo dell’enogastronomia. Ma l’evoluzione continua e il 2002 è l’anno della nascita della Città del Gusto di Roma, un vero e proprio trionfo del mondo agroalimentare e enogastronomico: corsi di cucina, per appassionati o per veri e propri esperti, il Teatro della Cucina, in cui grandi chef italiani e stranieri si alternano sul palco, il Teatro del Vino con migliaia di vini, libri e oggetti per la cucina; una terrazza per cenare sotto le stelle durante l’estate, il salone degli eventi, con ospiti e cene di gala; il canale Raisat Gambero Rosso che trasmette 24 ore su 24. Da poco ha aperto anche la Città del Gusto di Napoli: e siamo sicuri che le scatoline cinesi degli inesauribili ideatori del Gambero Rosso non sono ancora finite!
 

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Ristoranti giapponesi: consigli

Ricetta Tortilla di Patate